Laboratori Culturali

Ecco un elenco di alcune attività che vengono svolte durante tutti i viaggi culturali

Cucina granadina
Cucina granadina

Dopo aver assaggiato piatti della tradizione granadina sarà possibile cimentarsi in una lezione pratica di cucina dove si proveranno nuove ricette frutto della cultura di questa città, dove saranno svelati trucchi e assaporati nuovi piatti, il tutto brindando con un ottimo vino!

Spezie
Spezie

Impossibile camminare per Granada e non farsi avvolgere dal profumo inebriante di spezie! Le spezie, le cui origini risalgono fin dal 2600 a.C. in Egitto, venivano usate nel cibo per mantenere in forza l’uomo e allontanare le epidemie. Furono anche motivo per aprire nuove rotte commerciali, basti pensare a Vasto de Gama che per queste aprì la rotta per l’India e lo stesso Cristoforo Colombo che cercò finanziatori attratti dalla possibilità di avere nuove spezie da commerciare.

Degustazione d’olio di oliva
Degustazione d’olio di oliva

La Spagna è oggigiorno una delle più grandi produttrici d’olio in Europa. Viaggiando per l’Andalusia rimaniamo incantati dalle infinite distese di ulivi che ne caratterizzano il paesaggio. L’olio vergine d’oliva può considerarsi la base della cucina spagnola ed è un ingrediente insostituibile della dieta mediterranea. Sano, salutare e davvero gustoso, in questa degustazione lo si potrà assaporare scoprendo non solo le distinte fasi del suo processo produttivo, ma anche tutta la cultura che vi gira intorno.

Percorso letterario
Percorso letterario

Incontro con lo scrittore Antonio Callejón Peláez che ci accompagnerà in un percorso letterario tra le vie e i monumenti di Granada, seguendo le orme di uno dei più grandi personaggi storici della storia della Spagna: Gonzalo de Córdoba, conosciuto con il nome di Gran Capitán.

Federico García Lorca
Federico García Lorca

Granadino di nascita (nel paesino di Fuente Vaqueros), poeta, drammaturgo, musicista e pittore, uomo di enorme carisma appartenente al movimento letterario della Generación del ’27. Artista internazionale conosciuto in tutto il mondo per la sua poesia, per il suo Romancero Gitano, per il suo Poema del Cante Jondo, per le sue opere teatrali come Boda de Sangre, Yerma e La Casa de Bernarda Alba. Le sue poesie furono e sono tuttora cantate dai Gitani e ballate nel flamenco.

Flamenco
Flamenco

Lezione propedeutica per avvicinarsi al mondo del Flamenco presso la “Escuela Internacional Manolete”. Flamenco è il canto, la musica e la danza del popolo nomade dei gitani che durante le loro migrazioni hanno attraversato tutto il Medio Oriente e il Mar Mediterraneo, arricchendo la propria cultura e conferendo alla loro musica un carattere di universalità comune a pochi altri generi. Questa universalità lo ha reso Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dal 2010!

Taracea
Taracea

Uno dei tipici souvenir che il turista compra a Granada è la scatolina o il cofanetto di taracea. Gli arabi introdussero questa tecnica nella Spagna del sud. La parola taracea deriva dalla parola araba Tar’sia, che significa “intarsio”. Questa tecnica artigianale ha origini molto antiche, dai Sumeri in Mesopotamia alla Cina. Plinio Il Vecchio ne fa un’ampia descrizione nella sua opera Naturalis Historia.

Azulejos
Azulejos

Una delle caratteristiche della Spagna del sud che colpisce e affascina il turista è l’uso di azulejos utilizzati in moltissime costruzioni, dalla casa privata al palazzo, dal bar al ristorante, dalle panchine nei parchi alle decorazioni delle insegne dei nomi delle vie: azulejos ovunque!! L’azulejo, dall’arabo الزليج az-zulaiŷ, “pietra lucidata” consiste in una piastrella di ceramica non molto spessa e con una superficie smaltata e decorata.

Calligrafia Araba
Calligrafia Araba

Una lezione propedeutica sull’alfabeto, i suoni e le lettere della lingua araba, in una terra dove gli arabi hanno vissuto per quasi 700 anni, influenzando non solo la lingua spagnola ma anche l’architettura, l’arte, la cultura, il cibo e la musica.