Albaicín, il quartiere arabo a Granada

Albaicín, il quartiere arabo a Granada

Il quartiere dell’Albaicín, dichiarato patrimonio dell’Umanità nel 1984, fu nel passato il nucleo dell’attuale città di Granada. Sorge sulla collina davanti a quella dell’Alhambra.

Sull’origine del suo nome ci sono varie versioni. Alcuni storici sostengono che derivi da una parola araba che significa “quartiere dei falconieri”, altri affermano che deve il suo nome agli arabi della città di Baeza che si trasferirono in massa a Granada dopo essersi arresi alle truppe cristiane durante la Reconquista.
Durante la dominazione arabo-berbera questo quartiere visse il momento di massimo splendore arrivando ad avere circa 60 mila abitanti e ben 26 moschee.
Passeggiare per l’Albaicín è come passeggiare attraverso la storia di Granada, le sue costruzioni, le sue piazze e la propria struttura fanno sí che il visitante possa riconoscere le diverse trasformazioni culturali e sociali della cittá.

Scritto il 30 Gen 2019 da Lorenza

Hai bisogno di informazioni?