I riflessi dell’Alhambra

I riflessi dell’Alhambra

Durante questi anni di viaggi a Granada ho sempre postato foto di questa grande “amica”, che dall’alto della Sabika ti guarda, ti segue e ti osserva tanto da diventare complice delle tue giornate e delle tue nottate, ma non posso non emozionarmi ogni volta che visito il suo intero: ogni volta mi trovo in piena […]

continua a leggere

Un viaggio nel tempo

Un viaggio nel tempo

Venezia, 5 luglio 2019…un viaggio nel tempo, e più esattamente “en el año de gracia de Nuestro Señor de 1527”.

continua a leggere

Intervista per “Travel for business”

Leggi online, pagina 74 ¡Viva el duende! Lorenza Spolaore, insegnate di lingua e letteratura spagnola presso ITSCT Einaudi Gramsci di Padova, ci racconta i suoi viaggi culturali. Un caleidoscopio di esperienze di viaggio che si stratificano una sull’altra, si fondono, si sedimentano con il collante delle emozioni.  PADOVA. L’appuntamento per l’intervista è fissato nella zona […]

continua a leggere

Granada, non solo una città

Granada, non solo una città

In spagnolo la parola Granada, che noi conosciamo come nome di una città, significa “melagrana”. Riguardo la provenienza e l’etimologia di questa parola ci sono molte storie e leggende.

continua a leggere

Albaicín, il quartiere arabo a Granada

Albaicín, il quartiere arabo a Granada

Estratto post numero 3 Estratto post numero 3 Estratto post numero 3 Estratto post numero 3 Estratto post numero 3 Estratto post numero 3 Estratto post numero 3 Estratto post numero 3 Estratto post numero 3 Estratto post numero 3

continua a leggere

Corral del Carbón, una “Alhóndiga” nel centro di Granada

Corral del Carbón, una “Alhóndiga” nel centro di Granada

Corral del Carbón, una “Alhóndiga” nel centro di Granada, potrebbe corrispondere in piccolo al nostro Fondaco dei Tedeschi o dei Turchi a Venezia.

continua a leggere

Cos’è un Carmen a Granada

Cos’è un Carmen a Granada

Cos’è Carmen a Granada? Scommetto che la prima cosa a cui pensate è il nome di una donna spagnola, magari associandola al personaggio dell’opera scritta da Prosper Mérimée nella Siviglia del 1830 e poi messa in musica da Bizet. Ma a Granada questa parola ha tutt’altro significato. In questa città Carmen indica una tipica abitazione con giardino, orto, alberi da frutto, fiori e una fontana o un piccolo stagno, circondata da un alto muro che ne protegge la sua intimità.

continua a leggere