Mariano Fortuny: granadino di nascita e veneziano d’adozione

Un filo diretto dalla città spagnola di Granada alla nostra Venezia di fine ‘800 e inizi ‘900. Una perfetta fusione tra l’arte araba-andalusa e l’eleganza delle stoffe e della manifattura dei grandi maestri veneziani.

Un percorso che ci permetterà di conoscere o approfondire uno dei personaggi e artisti più importanti, carismatici e completi del secolo scorso. Mariano Fortuny y Madrazo fu pittore, scenografo, fotografo, stilista e creatore di stoffe. Fu una perfetta sintesi delle sue competenze ingegneristiche, artistiche e progettuali, unite in una manifestazione di puro genio artistico.

In questo incontro si visiterà la zona accessibile al pubblico della sua fabbrica nell’isola della Giudecca, all’interno della quale, in un percorso guidato, si potranno apprezzare i suoi tessuti, caratterizzati da un’enorme versatilità e bellezza mistica, dove per tinture e pigmenti Fortuny usava formule di sua propria creazione. Inoltre, all’interno della fabbrica, si potrà visitare il giardino ricavato dal vasto orto botanico dell’antico convento, nel quale si potranno apprezzare gli elementi tipici del giardino veneziano.

Il percorso proseguirà, rimanendo in epoca Modernista, in piena Art Nouveau, con la visita di un palazzo sito sempre nell’isola della Giudecca. Infine, dopo un meritato aperitivo, ci recheremo a Venezia e ci soffermeremo davanti al Palazzo Fortuny per un po’ di “petegoesi venexiani” sulla sua vita privata. Che cosa ne dite?

Vi aspetto!

Dettagli
dalle 14:00 alle 20:00
Sabato 28 ottobre 2017
presso Venezia